Risparmia grazie al progetto Powersharing sui consumi di elettricità domestica tramite una centrale di controllo basata sull’Internet of Things.

Qual è il consumo di energia elettrica medio annuo di una famiglia?

Il consumo di energia elettrica di un nucleo famigliare può variare a seconda di molteplici fattori, in primo luogo dalla presenza massiccia o meno di elettrodomestici e soprattutto la potenza impiegata dagli stessi per soddisfare i bisogni quotidiani. Per capirne di più in merito bisognerebbe analizzare quali di questi dispositivi assorbe la quantità di energia più elevata. Generalmente hanno un consumo di energia elettrica maggiore le lavatrici, le lavastoviglie, le televisioni, i frigoriferi, i computer ed i termoventilatori come gli scaldabagno elettrici per l’inverno. Scendendo più nel dettaglio è la lavatrice l’indiziata numero 1 come dispositivo che va ad incidere maggiormente sulle bollette. Tuttavia è bene ricordare che questi dati sono puramente indicativi e variano in base alle abitudini della famiglia e ai suoi stili di vita.

Come risparmiare sull’energia elettrica con l’IOT

Se ti stai chiedendo come risparmiare sull’energia elettrica senza rinunciare a nulla, l’IOT viene in tuo aiuto garantendoti notevoli vantaggi sia dal punto di vista del comfort abitativo che da quello economico. Infatti tecnologie all’avanguardia come il Powersharing sono in grado di esaminare i tuoi comportamenti quotidiani guidandoti nel risparmiare sull’energia elettrica. Questo avviene tramite azionamento diretto e programmato seguendo la geolocalizzazione e l’analisi delle condizioni meteo, grazie ad una catena di logiche intelligenti che riducono gli sprechi in bolletta. Inoltre potrai gestire il tutto comodamente dal tuo smartphone con applicazioni dedicate per controllare da remoto ciò che avviene all’interno della tua abitazione.

Come funziona la domotica per il risparmio energetico di Powersharing

Il progetto Powersharing si serve di tecnologie di ultima generazione della domotica per il risparmio energetico. Ciò avviene attraverso quattro unità principali. La Powersharing è la centrale di analisi dei consumi e di controllo dell’efficientamento energetico mentre la EnergyPower garantisce proprio quest’ultimo sfruttando la produzione di energia proveniente da fonti rinnovabili. Vi è poi  l’Unità Gas Power che, collegata alla caldaia presente in casa, usa la domotica per il risparmio energetico permettendo di produrre gas idrogeno con costi bassissimi e con un impatto zero per quel che concerne le emissioni. Il consumo di gas metano sarà tagliato fino all’80%, con un notevole impatto sulla bolletta mensile del gas. Infine l’AirWash è in grado di purificare l’acqua dei tubi della lavatrice e l’aria all’interno del tuo appartamento assicurandoti ambienti sani e capi più puliti.