GasPower, il programma che permette di ridurre a zero le emissioni di gas, è stato perfettamente integrato con i sistemi della Building Automation. Per questo motivo si appresta ad essere uno strumento vincente in ambito domotico, oltre ad apportare grandi risparmi per l’utente finale.

Perché scegliere GasPower

Scegliere GasPower per la propria abitazione è una mossa vincente se si ha a cuore le sorti dell’ambiente che ci circonda. Infatti esso viene collegato alla caldaia ed è in grado di produrre gas idrogeno abbattendo totalmente la fuoriuscita dei gas serra. Inoltre scegliere GasPower significa vedere il prezzo delle bollette a fine mese abbassarsi notevolmente dato che il dispositivo riesce a tagliare i costi relativi al gas metano di circa il 35%. GasPower è molto facile da installare ed è ad azionamento diretto: il suo funzionamento si basa su logiche intelligenti senza che sia necessaria alcuna programmazione in anticipo. Tutti i consumi energetici potranno essere monitorati tramite le applicazioni disponibili sia per smartphone Android che Ios.

Come funziona la Building Automation di E+E

Tutte le tecnologie installate da E+E si basano sulla Building Automation, ovvero la capacità dei componenti di comunicare tra di loro. Il compito di “coordinarli” utilizzando un protocollo a radiofrequenza ed una comunicazione IP spetta alla PowerSharing Hub tramite una connessione internet. L’obiettivo finale della Building Automation è l’efficientamento energetico che si ottiene tramite una migliore gestione delle utenze in base alle abitudini di vita del consumatore, che vengono rilevate ed analizzate nel minimo dettaglio. Saranno studiate allo stesso tempo anche le condizioni meteo e la posizione geografica, andando ad impostare regole di automazione basate su questi dati. In questo modo il comfort abitativo all’interno di edifici e case private aumenterà sensibilmente.

Cosa sono la domotica e la casa intelligente

La domotica è la scienza multidisciplinare che si occupa dello studio delle tecnologie volte a migliorare la qualità della vita nelle abitazioni. Strettamente legata ad essa è il concetto di casa intelligente, con cui si indica un ambiente opportunamente progettato ed attrezzato che mette a disposizione dell’utente apparecchiature e sistemi in grado di svolgere funzioni parzialmente o totalmente autonome. Esempi di domotica sono gli impianti elettrici intelligenti che si possono regolare in modo da accendere determinati elettrodomestici in alcune ore del giorno o – viceversa – spegnerli per evitare che scatti il contatore. La casa intelligente può essere controllata tramite alcune interfacce utente che si coordinano tra di loro sfruttando le connessioni wifi sotto la “regia” di un sistema intelligente centrale di controllo.