Lavare senza detersivo i piatti e abiti è possibile con AirWash. I vestiti risulteranno puliti e profumati senza dover ricorrere ad alcun prodotto, garantendo così un maggior risparmio sulla spesa mensile.

Come lavare i piatti senza detersivo

L’acquisto di prodotti specifici ha un costo notevole e spesso essi hanno come ingredienti agenti chimici dannosi. Per questo è bene capire come lavare i piatti senza detersivo, puntando su articoli naturali che non contengono additivi o saponi. Tra i più efficaci vi è il bicarbonato di sodio, ripulendo prima le stoviglie con un foglio di carta assorbente. Dopo averli sgrassati, si potranno sciacquare i piatti con un preparato fai da te ricavato facendo bollire in una pentola d’acqua circa 250 ml di aceto. Utilizzando una spugnetta immersa nell’acqua ottenuta dopo la bollitura si rimuoverà qualsiasi tipo di odore.

Come fare le lavatrici senza detersivo

Un bicchiere di bicarbonato può tornare utile anche se si decide di far andare le lavatrici senza detersivo. Questo prodotto naturale andrà aggiunto nel cestello insieme all’acido citrico che sostituirà l’ammorbidente. Esso è inodore, ma niente panico: se si desidera infatti una profumazione differente si può aggiungere qualche goccia di olio essenziale. I capi lavati nelle lavatrici senza detersivo usciranno perfettamente puliti e si limiteranno al minimo i danni all’ambiente. In alternativa si può ricorrere ad un detersivo per la lavatrice fatto in casa. Per 5 litri di prodotto saranno necessari 5 litri d’acqua, 100 grammi di bicarbonato di sodio, 200 grammi di sapone vegetale e 30 gocce di olio essenziale alla lavanda.

Il lavaggio dei vestiti senza detersivi

Effettuare il lavaggio dei vestiti senza detersivi è possibile. È provato infatti che il potere dell’acqua calda è sufficiente a pulire i panni. Se poi questi sono lavati in lavatrice, il tutto è reso ancora più efficace dalla forza meccanica indotta dai movimenti rotazionali del cestello. Se il continuo sfregare dell’acqua con i tessuti non riesce a lavare via le macchie, è possibile aumentarne l’effetto aggiungendo ad ogni lavaggio un peso come due palline da tennis o una patata pulita posta all’interno di un calzino. Bastano queste piccole attenzioni per contribuire a salvaguardare l’ambiente. I detersivi infatti inquinano le risorse idriche, favorendo lo sviluppo e la crescita delle alghe nelle forniture d’acqua. Per ovviare a questa problematica è stato pensato il sistema AirWash, che purifica l’acqua quando viene applicato ai tubi della lavatrice. Inoltre questi prodotti sono spesso portatori di allergie alla pelle ed alle mani, specialmente per chi ha la pelle più sensibile.