In futuro anche le normali operazioni domestiche (come lavare i vestiti), subiranno un’evoluzione. Ecco cosa dobbiamo aspettarci per quanto riguarda le nuove tecnologie del lavaggio in lavatrice.

Gli elettrodomestici del futuro

La fiera Ifa di Berlino è da sempre foriera di grandi novità in ambito di elettrodomestici del futuro per la propria abitazione, focalizzandosi molto anche sulla domotica. Tante sono state le novità tecnologiche presentate nell’edizione 2018, come il frigorifero e congelatore a quattro porte con una macchina per la produzione del vuoto. Si andranno ad inserire i cibi all’interno di appositi sacchetti sottovuoto aumentando sensibilmente la conservazione degli stessi. Sempre in tema di elettrodomestici del futuro per la cucina, passiamo alle lavastoviglie. Ha avuto un grande riscontro in termini di visitatori interessati un apparecchio che, tramite un apposito pannello di controllo, permetterà di sapere in tempo reale quanto si inquinerà e quanto si spenderà. Molto utile per i cuochi “pasticcioni”, invece, la piastra ad induzione che monitora e – in caso di problemi – aggiusta le temperature di cottura dei piatti.

Le lavatrici tecnologiche: il futuro è qui!

Anche nel campo delle lavatrici tecnologiche, le proposte si sprecano con diversi marchi leader del settore che si sfidano a colpi di innovazione. Ci sono, ad esempio, le lavatrici composte da due cestelli posti in verticale che hanno una capienza di carico totale pari a 12 kg (rispettivamente 8 e 4 kg) con integrata la funzione di lavasciuga. Un altro esempio di lavatrici tecnologiche offre invece un carico di ben 17 chilogrammi. In questo caso al doppio cestello si accompagnano numerosi sensori. Tra i più particolari vi sono quello per la stima dello sporco e dunque della quantità di detersivo da adoperare ed un sensore di peso. Una volta definiti questi dati, le lavatrici tecnologiche attiveranno le modalità di lavaggio ottimali in relazione al contesto riscontrato.

Il lavaggio in lavatrice con l’utilizzo della domotica

Come cambia il lavaggio in lavatrice acquistando elettrodomestici smart che sfruttano la domotica? Il futuro in termini di consumi in casa sono gli apparecchi intelligenti, che permetteranno di abbattere ogni costo superfluo. Si tratta di dispositivi in grado di collegarsi ad un’applicazione presente sul telefonino con cui si potranno controllare accensione, spegnimento ed ogni funzione. Inoltre l’intelligenza IOT rileva le abitudini del consumatore, regolando il funzionamento degli elettrodomestici in base a queste. Una funzione prevista dalla domotica molto utile per capire quando è terminato il lavaggio in lavatrice se si è fuori casa è, ad esempio, l’invio di un messaggio su WhatsApp una volta finito il ciclo.